Log in or Create account

Numero 18 - 30 settembre 2015 NORMATIVA [22]    GIURISPRUDENZA [48]    DOCUMENTAZIONE [121]

Il Presidente del Senato e la riforma costituzionale: gli effetti della mancata revisione del diritto parlamentare

La decisione sull’irricevibilità dei milioni di emendamenti presentati dal sen. Calderoli al disegno di legge costituzionale di riforma del bicameralismo e di revisione del Titolo V nel corso dell’esame, in terza lettura, presso l’Assemblea del Senato, sta suscitando vivace reazioni. Oltre a ciò, le cronache parlamentari ci raccontano di contrasti tra il Presidente del Senato e la linea del Governo sui limiti di ammissibilità di emendamenti che riguardino parti su cui si è già registrata una doppia deliberazione conforme e sui tempi di esame del provvedimento. E, altresì, di una fase di intensa mobilità parlamentare, con numerosi passaggi di deputati e senatori da un gruppo all’altro. Su tutte queste vicende il nostro Parlamento sconta, invero, non soltanto le difficoltà congiunturali di una situazione politica ad alta tensione... (segue)

Una desaparecida a Palazzo della Consulta: la convenzione costituzionale

Quella fra convenzioni costituzionali e giurisprudenza costituzionale è la storia di un rapporto in buona misura mancato, di una relazione sostanzialmente evasa, assai rari risultando i casi in cui le prime hanno incrociato il percorso della seconda... (segue)

27 settembre 2015: le 'elezioni plebiscitarie' di Catalogna

I risultati si prestano a varie interpretazioni e, stando alle dichiarazioni dei diversi esponenti politici, si potrebbe avere la sensazione, come spesso accade, che a vincere siano state tutte le forze in campo. In realtà coloro che, in termini evidenti, hanno perso non mancano... (segue)

Rappresentanza politica vs. rappresentanza degli interessi: brevi considerazioni sul sistema di lobbying nell'Unione europea

In un recente lavoro in materia di lobbying, si è ritenuto di citare una ormai risalente osservazione dottrinale (i.e. è difficile «tracciare una linea tra lobbying e amicizia») poiché ritenuta perfettamente sintomatica sia della natura “personalistica” del rapporto che lega... (segue)

I partenariati pubblico-pubblico orizzontali, in rapporto alla disciplina dell'aggiudicazione degli appalti

L’assetto organizzativo dell’amministrazione pubblica si caratterizza, oggi, per una notevole frammentazione. Non occorre soffermarsi sulle origini del fenomeno. E’ innegabile che lo si debba in parte ad alcuni principi fondamentali accolti dalla Costituzione... (segue)

Le buone ragioni dell'elezione indiretta del Senato

La modifica apportata dalla Camera dei deputati alla norma relativa alla durata del mandato senatoriale, nel senso di prevedere che essa coincida con la durata degli organi delle istituzioni territoriali «dai» – e non più «nei» – quali sono stati eletti... (segue)

Execution time: 28 ms - Your address is 54.196.127.107