Log in or Create account

Numero 22 - 25 novembre 2015 NORMATIVA [14]    GIURISPRUDENZA [43]    DOCUMENTAZIONE [25]

Oltre l'emergenza: lavorare al dialogo giuridico euro-mediterraneo

Esistono alcune decine di studi, di carattere storico o costituzionale, nei quali si sostiene che l’avvento del nazismo in Germania vada ricostruito alla luce sia delle dure sanzioni inflitte alla Germania dalle potenze vincitrici, al Congresso di Versailles, sia dello scarso appoggio assicurato dalle potenze europee alla Repubblica di Weimar (qualcuno sosteneva che il popolo tedesco fosse poco adatto alla democrazia). Insomma, nei confronti della prima democrazia tedesca sarebbero stati commessi gravi “errori”, che avrebbero poi avuto gravi ripercussioni su tutto il continente. Ci pare che non si possa accusare gli studiosi che lavorano a quel tipo di ricostruzione di “giustificare”, con la loro proposta interpretativa, di giustificare il Patto di Monaco o i crimini perpetrati dal nazismo... (segue)

Le funzioni legislative e amministrative nelle autonomie speciali, tra vecchie e nuove fonti e realtà effettiva

Il tema che mi è stato assegnato e cioè Le funzioni legislative e amministrative è certamente un tassello fondamentale per valutare il contenuto e l’ effettività della specialità, più precisamente  quelle legislative, in ordine al contenuto, e quelle amministrative... (segue)

Diritti e confini nell'Europa della crisi

La fase cui è pervenuto il processo di integrazione in Europa viene di frequente ricostruita - come sembra legittimo alla luce delle vicende che è dato osservare - secondo la linea di perdurante tensione tra «unità» e «frammentazione»... (segue)

Smart City: condividere per innovare (e con il rischio di escludere?)

Sempre più spesso, onde muoversi in città, le persone usano il bike sharing o il car sharing, oppure fruiscono di servizi quali quelli forniti da AirBnB; ampio dibattito ha suscitato la vicenda Uber, segnata da interventi, proposte e omissioni; gli esperti discutono... (segue) 

Quanto spazio c'è per un diritto individuale alla sicurezza nell'ordinamento costituzionale italiano? Brevi osservazioni

Tradizionalmente la sicurezza rappresenta un interesse pubblico suscettibile di limitare i diritti individuali allo scopo di garantire l’ordinato svolgimento del vivere civile. La sicurezza ha, anzi, la funzione di presupposto della garanzia dei diritti stessi... (segue)

Il difensore civico regionale in Umbria tra principio di prossimità e 'governance reticolare'

Sono passati ormai quarantuno anni da quando Costantino Mortati, nell’Introduzione a un celebre volume collettaneo dedicato alla figura dell’Ombudsman, si proponeva di far emergere «elementi di giudizio valevoli per una consapevole e meditata presa di posizione in ordine al quesito, da varie parti proposto, circa la possibilità e la convenienza pratica di una sua introduzione nel nostro paese».... (segue)

Il cittadino-utente delle informazioni pubbliche

Il saggio tratta del rapporto tra le figure di cittadino ed utente dopo l’introduzione del d.lgs. n. 33/2013 nell’ordinamento italiano. Dopo aver tratteggiato lo stato dell’arte, si prosegue analizzando i principi di democrazia e trasparenza in quanto preordinati a un diverso modo di intendere i rapporti tra amministrazione e cittadini che superi il tradizionale binomio “autorità-libertà”... (segue) 

Execution time: 25 ms - Your address is 54.156.82.247