Log in or Create account

NUMERO 15 - 23/07/2008

 Corte Costituzionale, Ordinanza n. 283/2008, sulla legislazione regionale in tema di contratti pubblici e appalti

Appalti pubblici - Norme della Regione Toscana - Procedure di affidamento di contratti pubblici - Verifica di congruità da effettuarsi comunque e limitatamente al costo della manodopera o al costo della sicurezza, ove l'offerta risultata provvisoriamente aggiudicataria non sia soggetta alla valutazione di anomalia di cui agli artt. 86 e seguenti del d.lgs. n. 163/2006;

Subappalto: Pagamento diretto a carico della stazione appaltante delle retribuzioni del personale del subappaltatore in caso di ritardo nel pagamento da parte dell'appaltatore del corrispettivo del subappalto; Divieto per le imprese che hanno partecipato alla gara di rendersi subappaltatrici dell'impresa aggiudicataria, Ricorso al subappalto per le sole prestazioni che rivestono carattere di specializzazione nella categoria di riferimento; Redazione di piani di sicurezza; Divieto di affidamento in economia per i lavori ed i servizi "ad alto rischio", da definirsi con successiva regolamentazione amministrativa; Cause di esclusione dalle gare - Divieto quinquennale di partecipazione alle procedure di affidamento per le imprese che siano incorse in determinati comportamenti, nonché esclusione biennale per le imprese che non abbiano provveduto alla costituzione della cauzione provvisoria; Cauzione - Facoltatività della cauzione provvisoria a corredo dell'offerta; Giustificazioni ai fini della verifica delle offerte anormalmente basse - Prevista presentazione da parte dei soli offerenti da assoggettare a verifica di anomalia, a seguito di specifica richiesta; Facoltà di prevedere nel bando di gara il subentro di altro concorrente nel contratto di appalto sciolto per fallimento dell'appaltatore o risolto per suo inadempimento. 

(estinzione del processo) 



Execution time: 62 ms - Your address is 3.231.226.13
Software Tour Operator