Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Brexit N. 1 - 21/06/2017

 L'Agreement e il nodo (scorsoio) irlandese

La vicenda della gestione del confine tra Repubblica d’Irlanda e Irlanda del Nord è stata sin da subito individuata come uno dei punti nevralgici dei negoziati Brexit. Sin dalla prima riunione, infatti, l’argomento è stato messo tra i tre prioritari da discutere nel corso dei vari round. Ciò che potrebbe stupire è che in una fase abbastanza lunga delle trattative il tema irlandese è stato lasciato quasi sullo sfondo, come se si trattasse di una banale questione di confine che non poteva non risolversi. Proprio ora che l’accordo è raggiunto, il nodo del confine sembra porsi come principale ostacolo all’approvazione parlamentare del testo. Il problema è noto: dopo decenni di rapporti difficili e sanguinosi, le tensioni tra EIRE e Irlanda del Nord si sono placate per effetto dell’Accordo del Venerdì Santo del 1998, che prevedeva la sostanziale eliminazione del confine tra i due Stati. Una tale soluzione, evidentemente, era stata possibile solo grazie alla partecipazione del Regno Unito e della Repubblica d’Irlanda all’Unione europea. Punto di partenza nei negoziati è stato costituito dalla volontà di cercare un accordo che rispettasse pienamente quanto stabilito da quello del 1998, in modo da non minare la stabilità dei rapporti tra le due Irlande e non rischiare di ripiombare nella tensione della seconda metà del secolo scorso. Se da una parte l’intento di trovare un compromesso che rispetti l’accordo del Venerdì Santo è senz’altro un assunto condivisibile, dall’altra non si può far finta che una tale ambizione sia molto più facile nelle dichiarazioni che non nei fatti.  Il confine in questione, infatti, non è solo il confine tra le due Irlande, ma si appresta a diventare confine tra l’Unione europea e il Regno Unito. Ripristinare il confine sarebbe rischioso per ragioni di sicurezza; non farlo avrebbe però ripercussioni molto forti in termini di rapporti economici tra Regno Unito e Unione, condizionando così in maniera significativa ogni tipo di ragionamento riguardante i rapporti futuri… (segue)



NUMERO 23 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 37 ms - Your address is 54.159.51.118