Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 3 - 05/02/2020

 Corte dei diritti dell'Uomo, Sentenza del 24/10/2019, In tema di discriminazione e di violazione dei diritti economici (art. 14, CEDU e art. 1, Prot. 1, CEDU), relativamente ai criteri di assegnazione di case popolari

Contrasta con la CEDU la legge introdotta nel Regno Unito in materia di assegnazione di case popolari, poiché essa stabilisce il criterio per cui il canone è determinato in relazione al numero dei vani e a quello degli occupanti l’alloggio (“bedroom tax”), senza prevedere esigenze particolari di vita come quelle delle ricorrenti (la madre di una giovane disabile grave e una donna inserita, assieme alla figlia, in un programma di protezione speciale per le vittime di violenza domestica). In particolare, la discriminazione non è stata rilevata dalla Corte nei confronti della prima ricorrente (madre della persona disabile) che ha potuto accedere a sussidi aggiuntivi e compensare la maggiorazione del canone, bensì nei confronti della seconda (vittima di violenza domestica), in quanto l’aumento del canone, non compensato da altri sussidi, avrebbe potuto indurla a lasciare l’abitazione occupata in condizione protetta esponendosi così a rischi. 



Execution time: 126 ms - Your address is 3.219.167.194
Software Tour Operator