Log in or Create account

NUMERO 21 - 08/07/2020

 Conflitto di interessi e contratti pubblici: un difficile equilibrio tra (in)certezza del diritto e tassatività delle situazioni conflittuali

Abstract [It]: La disciplina del conflitto di interessi nelle procedure ad evidenza pubblica prevista all’art. 42, d.lgs. n. 50/2016 pone diversi problemi interpretativi sulla relativa tassatività dei casi. A questo riguardo nel presente lavoro si è approfondito il rapporto fra l’art. 42 del codice dei contratti pubblici e l’art. 7, d.P.R. n. 62/2013 (codice di comportamento dei dipendenti pubblici) sulla base della locuzione «in particolare» usata dal legislatore. In tal senso, si è anche considerato il contributo giurisprudenziale che nega la tassatività appena menzionata incrementando così la complessità del tema con riguardo al principio della certezza del diritto. Ciò premesso, il contributo ambisce a fornire un’interpretazione del suddetto art. 42 che, per essere coerente al sistema delineato dal d.lgs. n. 50/2016, non può prescindere dalla tassatività dei casi di conflitto di interessi al fine di garantire prevedibilità delle conseguenze dell’azione sia dei pubblici funzionari che degli operatori economici, nel rispetto dei principi di imparzialità e libera concorrenza.

 

Abstract [En]: The conflict of interest rules in public procurements contained in article 42, Legislative Decree no. 50/2016 (Public Procurement Code), poses various interpretative issues on the relative exhaustiveness of cases provided for by the law. This essay analyzes the relationship between the aforementioned Article 42 and Article 7 d.P.R. n. 62/2013, (Code of Conduct for public servants), focusing on the expression «in particular» used by the lawmaker. The administrative case law which denies the exhaustivity of the cases provided for by the law has also been considered in the light of the increasing of legal uncertainty. Finally, this paper provides an interpretation of art. 42  that, for consistency with the system envisaged by Legislative Decree no. 50/2016, establishes the exhaustiveness of cases of conflict of interest in order to ensure the predictability of the consequences of the action of public officials and economic operators, in compliance with the principles of impartiality and free competition.

 

Sommario: 1. Premessa - 2. La tassatività dei casi di conflitto di interessi alla luce del nuovo art. 42: profili innovativi rispetto all’art. 6-bis L. n. 241/1990? - 3. Lo stretto rapporto tra imparzialità e certezza del diritto nella disciplina sul conflitto di interessi. - 4. Il giusto procedimento disciplinare e la tassatività delle situazioni conflittuali. – 5. Il conflitto di interessi come causa di esclusione degli operatori economici dalla gara: certezza del diritto per una partecipazione consapevole. - 6. La determinazione “tassativa” delle situazioni conflittuali attraverso misure adeguate ed efficaci di contrasto alla corruzione. - 7. Conclusioni.



Execution time: 134 ms - Your address is 34.238.248.103
Software Tour Operator