Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 35 - 28/12/2020

 Il rapporto 'migrazione-salute': quali indicazioni da Strasburgo?

Abstract [It]: Il contributo intende analizzare il diritto alla salute dei migranti nell’ambito del sistema multilivello di tutela dei diritti umani e, in particolare, della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. In tale prospettiva, la giurisprudenza della Corte EDU offre un campo privilegiato di indagine ai fini dell’individuazione dello standard di tutela della salute dei non cittadini. In tale ottica, vengono analizzati due specifici filoni giurisprudenziali concernenti il rapporto “migrazione-salute”: le discriminazioni fondate sullo stato di salute e l’espulsione degli stranieri affetti da gravi patologie.

 

Abstract [En]: The essay aims at analysing the migrants’ right to health within the multilevel system of protection of fundamental rights, adopting the Convention for the Protection of Human Rights and Fundamental Freedoms as a privileged field of investigation. In this regard, the article focuses on health-related issues in the ECtHR’s case-law, through the analysis of some key cases related to cases of discrimination on account of health status as well as to cases where healthcare needs have been invoked as a shield against expulsion, whit the purpose of verifying the standard of protection set out by Strasbourg.

 

Sommario: 1. La salute dello straniero: alcune considerazioni introduttive. 2. La posizione “interna-esterna” dello straniero quale fattore di differenziazione (discriminazione?). 3. La tutela multilivello della salute dello straniero. 4. La salute dello straniero nell’ordinamento italiano tra Costituzione, Parlamento e Corte costituzionale. 5. Diritto alla salute e CEDU. 6. Le indicazioni provenienti da Strasburgo in tema di salute e stranieri. 7. Considerazioni conclusive.



Execution time: 31 ms - Your address is 3.237.2.4
Software Tour Operator