Log in or Create account

NUMERO 14 - 02/06/2021

 Le sanzioni interdittive tra codice antimafia e responsabilità degli enti da reato

Abstract [It]: Il presente contributo intende fornire uno sguardo d’insieme ad una contaminazione tra sistemi, spiccatamente tra quello penale e quello amministrativo, relativo all’importante tematica della prevenzione e della lotta al fenomeno dell’infiltrazione del crimine organizzato all’interno delle società. In particolare ci si riferisce alle misure del controllo giudiziario e del commissariamento giudiziale previste rispettivamente dall’art. 34-bis del d.lgs. n. 159/2011 (codice antimafia) e dall’art. 15 del d.lgs. n. 231/2001 in merito alla responsabilità amministrativa degli enti da reato.

 

Abstract [En]: This contribution intends to provide an overview of a contamination between systems, particularly between criminal and administrative systems, relating to the important issue of prevention and fight against the infiltration of organized crime within companies. In particular, it refers to the measures of judicial control and the judicial commissioner provided for respectively by art. 34-bis of Legislative Decree no. 159/2011 (anti-mafia code) and by art. 15 of the legislative decree n. 231/2001 regarding companies administrative liability.

 

Parole chiave: codice antimafia, modello 231, controllo giudiziario, commissariamento giudiziale, interdittiva antimafia

Keywords: anti-mafia code, model 231, judicial control, judicial commissioner, anti-mafia interdiction

 

Sommario: 1. Interdittive antimafia all’interno del codice antimafia del 2011. 2. Il controllo giudiziario e la prosecuzione dell’attività aziendale. 3. Le sanzioni interdittive di cui al d.lgs. n. 231/2001. 4. L’istituto del commissariamento giudiziale. 5. Problematiche relative alla contaminazione tra sistemi e spunti di riflessione.



Execution time: 121 ms - Your address is 3.215.79.116
Software Tour Operator