Log in or Create account

NUMERO 29 - 29/12/2021

 La sentenza della Corte costituzionale n. 240 del 2021 e la legge Delrio: quale futuro per gli enti di area vasta?

1. La sentenza della Corte costituzionale n. 240 del 2021 non è solo una sentenza sul sindaco metropolitano ma è una sentenza che tocca, più nel complesso, le sorti e il futuro del governo dell’area vasta. Ed in effetti, la Corte, pur riconoscendo che il meccanismo di designazione ope legis è in contrasto con «le coordinate ricavabili dal testo costituzionale», nel pieno rispetto della discrezionalità del legislatore dichiara inammissibile la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Corte d’Appello di Catania ed esclude in radice la possibilità di ogni intervento manipolativo (l’estensione al sindaco metropolitano del meccanismo di elezione indiretta previsto per il presidente della Provincia) richiesto dal giudice rimettente. Al tempo stesso, però, la Corte non si esime dal fornire alcune coordinate di indirizzo per quella che essa stessa denomina una «riforma di sistema» del governo dell’area vasta, formulando un grave e severo monito nei confronti del legislatore statale. La pronuncia e la sua analisi risultano, quindi, di notevole interesse proprio perché la Corte fornisce alcune indicazioni al legislatore sul ruolo del Comune capoluogo della Città metropolitana, sulla stessa identità delle Città metropolitane quali enti di governo dell’area vasta, e, infine ma non per ultimo, sul loro rapporto con le Province… (segue)



Execution time: 28 ms - Your address is 44.200.25.51
Software Tour Operator