Log in or Create account

FOCUS - Il costituzionalismo multilivello nel terzo millennio: Scritti in onore di Paola Bilancia N. 4 - 02/02/2022

 Per la Repubblica delle autonomie dopo la pandemia, in Europa

Abstract [It]: L’Italia è il Paese che ha ricevuto il maggior gettito delle risorse economiche impegnate dal Next Generation EU. I piani nazionali (e quindi anche quello italiano), nell’impiegare i fondi del piano, prevedono una serie di policies in materia di trasformazione digitale, transizione verde, sviluppo sostenibile, coesione sociale e territoriale, salute e resilienza sociale, economica e istituzionale, politiche per le nuove generazioni. Queste politiche, applicate al modello regionale italiano, tagliano trasversalmente tutte le materie di competenza delle regioni e delle autonomie locali e, quindi, incideranno sull’attività in concreto delle rispettive amministrazioni. Proprio in questa prospettiva, lo scritto si propone di offrire un inventario dei problemi che affliggono l’ordinamento e la realtà costituzionale italiana, e che impediscono di comprendere ciò che davvero manca alla Repubblica delle autonomie per diventare adulta. Con l’idea che proprio la pressione finanziaria proveniente dall’Europa, pur con tutte le indecisioni e le incongruenze del caso, può rappresentare la leva esterna necessaria per ri-tematizzare, sublimandola, la problematica del titolo V, e per intraprendere responsabilmente e compiutamente la strada difficile che è già tracciata nel NGEU.

 

Abstract [En]: Italy is the country that has received the largest share of the economic resources committed by the Next Generation EU. The national plans (and therefore also the Italian one), in using the funds of the plan, provide for a series of policies on digital transformation, green transition, sustainable development, social and territorial cohesion, health and social, economic and institutional resilience, policies for the new generations. These policies, applied to the Italian regional model, cut across all the subjects of competence of the regions and local autonomies and, therefore, will affect the actual activity of the respective administrations. Precisely in this perspective, the paper proposes to offer an inventory of the problems which afflict the Italian constitutional system and which prevent us from understanding what the Republic of autonomies really lacks in order to become adult. With the idea that precisely the financial pressure coming from Europe, even with all the indecisions and inconsistencies of the case, can represent the external lever necessary to re-thematize, sublimating it, the problem of Title V, and to responsibly and fully undertake the difficult road that is already traced in the NGEU.

 

Parole chiave: Next Generation EU; Repubblica delle autonomie; Titolo V; pluralismo; modello regionale italiano

Keywords: Next Generation EU; Republic of autonomies; Title V; pluralism; Italian regional model

 

Sommario: 1. La crisi come occasione: il NGEU e il governo in Europa. 2.            Diritto e realtà. 3. Le ipoteche della storia e della Costituente. 4. L’attuazione e l’incompiuto titolo V. 5. La cultura e i visionari. 6. Il ruolo della Corte costituzionale. 7.            Pluralismo versus unità. 8. Globalizzazione, localizzazione e confini politici. 9. Questione meridionale versus questione settentrionale. 10. Le invarianti: a) i diritti e le condizioni comuni di vita. 11. (Segue): b) risorse finanziarie, politiche di bilancio, debito pubblico. 12. (Segue): c) l’integrazione europea (ancora sul nostro destino). 13. Per concludere. Tra riforme future e sfide presenti.



Execution time: 82 ms - Your address is 3.236.107.249
Software Tour Operator