Log in or Create account

NUMERO 11 - 17/05/2023

 Il sindacato del giudice penale sugli abusi edilizi 'a prescindere' dall’atto

Abstract [It]: Il lavoro (nel quadro generale segnato dal potere di disapplicazione del provvedimento amministrativo da parte del giudice penale) si concentra sulla tendenza giurisprudenziale a equiparare, a fini sanzionatori, gli interventi di trasformazione edilizia realizzati in assenza di permesso di costruire a quelli eseguiti in presenza di un provvedimento nullo, illegittimo o affetto da illegittimità macroscopica. Si evidenzia come questo “ossimoro giuridico” sia difficilmente accettabile, non solo in relazione ai principi del diritto penale (e del diritto in generale) ma anche con riferimento alle categorie di diritto amministrativo che (in una qualche misura) devono avere rilievo anche nella prospettiva penalistica.

 

Title: The criminal court review on building abuses “regardless” of the act: from the disapplication of the act to the disapplication of the administrative system.

Abstract [En]: This work (in the framework of disapplication of administrative acts by criminal courts) focuses on the jurisprudential attitude that, for sanctioning aims, considers building transformation carried out “in the absence” of an authorization as equivalent to those carried out “in the presence” of an invalid act. This legal oxymoron is difficult to accept, not only in relation to the principles of criminal law, but also with reference to the categories of administrative law which (to some extent) should also be considered relevant in the criminal perspective.

 

Parole chiave: Disapplicazione, giudice penale, abusi edilizi, legalità, invalidità del provvedimento amministrativo.

Keywords: Disapplication, criminal courts, illegal building, rule of law, unlawful administrative act.

 

Sommario: 1. Un ossimoro: il reato di costruzione in assenza di permesso di costruire “a prescindere” dal provvedimento illegittimo. – 2. Il giudice penale e la disapplicazione del provvedimento presupposto (del reato). – 3. Il provvedimento restrittivo presupposto positivo del reato: la disapplicazione (solo quando è necessaria) – 4. Il provvedimento ampliativo presupposto negativo del reato: la rilevanza del permesso di costruire al di là della norma penale. – 5. La disapplicazione del permesso di costruire illegittimo: profili critici. – 6. Oltre la disapplicazione: il permesso di costruire nel sottotesto (anziché nella struttura testuale della fattispecie sostanziale). – 7. segue. La capacità espansiva dell’elemento soggettivo del reato. –  8. Dissonanze tra diritto penale e diritto amministrativo in tema di rapporto tra esistenza, validità ed efficacia dell’atto. – 8.1. La rilevanza del permesso di costruire affetto da nullità: l’apparenza di provvedimento. – 8.2. La rilevanza del permesso di costruire illegittimo: dall’efficacia “esteriore” all’efficacia giuridica. – 8.3. La rilevanza del permesso di costruire macroscopicamente illegittimo: impossibilità di configurare una invalidità “del terzo tipo”. – 9. Osservazioni conclusive: il principio di non contraddizione dell’ordinamento e la necessaria ricomposizione tra le categorie del diritto amministrativo e lo spazio interpretativo del giudice penale.



Execution time: 27 ms - Your address is 44.192.44.30
Software Tour Operator