Log in or Create account

NUMERO 15 - 26/06/2024

 Non è Voltaire: le pagine bianche (e quelle grigie) del «Rapporto finale» del Comitato per l’individuazione dei Lep

Abstract [It]: Il combinato disposto fra la legge Calderoli e la legge di Bilancio 2023 (L. n. 197/2022, art. 1, commi 791-801) ha negato ogni presupposto di trasversalità politica e territoriale al percorso di determinazione dei Lep. Una volta profilata la natura tecnica dell’attività occorrente, ne ha provocato le inevitabili conseguenze sul duplice piano politico-legislativo e del sistema delle fonti: da un lato, ha accantonato il ruolo compromissorio proprio del Parlamento; dall’altro, ha marginalizzato la classificazione dei Lep, riservandone la fissazione all’esclusivo impiego del DPCM. Il conseguente lavoro istruttorio affidato al Comitato per l’individuazione dei livelli essenziali delle prestazioni ha proseguito secondo la medesima impostazione, operando su un piano di estremo pragmatismo, accorto a evitare ogni approfondimento delle ragioni costituzionali dei Lep. Un tale tecnicismo, tuttavia, non ha retto alla prova della concreta definizione dei criteri di selezione e della conseguente relativa applicazione. E così, sotto il manto dell’apparente neutralità di metodo e di merito ha preso corpo un conflitto irrisolto fra due opposte concezioni, orientate verso una selezione in senso restrittivo, ovvero maggiormente estensivo. Un conflitto che, proprio perché irrisolto, ha lasciato aperta la via a una conclusione unilaterale e operante in senso duplice e speculare: restrittivo, con riguardo al numero dei Lep da selezionare; estensivo, con riguardo al novero degli ambiti di materie da non vincolare, tale da accentuare (per giunta con effetto immediato ai sensi dell’art. 4 del disegno Calderoli) gli spazi disponibili per la differenziazione territoriale delle politiche pubbliche ai danni delle regioni non richiedenti. Il tutto, a discapito non solamente della credibilità e della coerenza del lavoro esposto dal Rapporto finale, quanto soprattutto della certezza, della trasparenza e della coerenza costituzionale dei criteri da impiegare, tali da aprire la via a una determinazione dei Lep aleatoria.

 

Title: It’s not Voltaire: the white (and grey) pages of the 'Final Report' of the Committee for the Identification of Essential Levels of Performance

Abstract [En]: The combined effect of the Calderoli Law and the 2023 Budget Law (Law No. 197/2022, Article 1, Paragraphs 791-801) has undermined the foundational premise of political and territorial transversality in the process of determining the Essential Levels of Performance (LEP). Once the technical nature of the required activities was established, it resulted in unavoidable consequences on two levels: the political-legislative framework and the system of legal sources. On one hand, it sidelined the mediating role traditionally held by Parliament; on the other, it marginalized the classification of the LEP, reserving their establishment exclusively for the Prime Minister's Decree (DPCM). The subsequent preliminary work assigned to the Committee for the Identification of the Essential Levels of Performance proceeded along the same lines, operating with a high degree of pragmatism and carefully avoiding any in-depth exploration of the constitutional rationale behind the LEP. However, this technocratic approach failed to withstand the practical challenges of concretely defining the selection criteria and their application. Thus, under the guise of apparent methodological and substantive neutrality, an unresolved conflict emerged between two opposing approaches: one advocating a restrictive selection, and the other favoring a more expansive interpretation. This unresolved conflict opened the door to a unilateral conclusion, operating in two mirrored directions: restrictively, concerning the number of LEPs to be selected, and expansively, regarding the range of subject areas to be exempt from constraints. This divergence notably increased (with immediate effect under Article 4 of the Calderoli Law) the scope for territorial differentiation in public policies, disadvantaging non-requesting regions. All of this has been detrimental not only to the credibility and coherence of the Final Report's findings but also to the certainty, transparency, and constitutional consistency of the criteria employed, leading to an arbitrary determination of the LEP.

 

Parole chiave: Titolo V; regionalismo; autonomia differenziata; Lep; legge Calderoli; Rapporto finale» del Comitato per l’individuazione dei livelli essenziali delle prestazioni

Keywords: Title V; regionalism; differentiated autonomy; LEP (Essential Levels of Performance); Calderoli Law; Final Report of the Committee for the Identification of the Essential Levels of Performance

 

Sommario: 1. Premessa: l’aleatorietà delle garanzie a tutela dell’unitarietà della forma di Stato sociale offerte dall’attuale processo di differenziazione regionale. 2. Discontinuità e marginalità del processo di determinazione dei Lep. 2.1. (segue): lo strappo politico-istituzionale nel percorso di trasformazione della forma di Stato regionale e sociale del Paese: la nuova conflittualità politico-territoriale. 2.1.1. (segue): l’elusione del ruolo compromissorio del Parlamento e la marginalizzazione con DPCM dell’opera di determinazione dei Lep. 2.2. (segue): lo strappo tecnico-scientifico nel percorso di trasformazione della forma di Stato regionale e sociale del Paese. 2.2.1. (segue): la fittizia neutralità ideologica professata dal Clep: il piano del metodo. 2.2.2. (segue): la fittizia neutralità ideologica professata dal Clep: il piano del merito. 2.2.3. (segue): la fittizia neutralità ideologica professata dal Clep: le proposte di selezione restrittiva dei Lep e il ruolo politico della Commissione tecnica fabbisogni standard. 3. I rischi di una selezione restrittiva dei Lep. 4. La perduta terzietà della Commissione tecnica fabbisogni standard, quale nuova Camera delle Regioni autolegittimata a riscrivere le pagine bianche del «Rapporto finale».



Execution time: 40 ms - Your address is 3.238.121.7
Software Tour Operator