Log in or Create account

NUMERO 4 - 21/02/2024

 Fenomeni corruttivi e di tipo mafioso

Abstract [It]: Il mercato degli appalti pubblici, anche per la sua rilevanza economica, è soggetto a fenomeni corruttivi e ad infiltrazioni di tipo mafioso. Oramai da tempo il legislatore ha adottato strumenti volti ad escludere in modo automatico gli operatori economici che siano stati colpiti da sentenza definitiva o da decreti penali di condanna divenuti irrevocabili per i reati corruttivi e di associazione a delinquere di tipo mafioso. Questo meccanismo ha avuto l’indubbio effetto positivo di fungere da “barriera all’entrata”, consentendo al mercato di mantenersi virtuoso, ma anche di stimolare gli operatori economici a porre in essere attività di ravvedimento operoso o self cleaning. Tuttavia, qualora gli operatori economici siano colpiti da interdittive antimafia o da altri provvedimenti durante la fase di esecuzione del contratto il meccanismo di tutela del mercato risulta meno efficace, e le esigenze di corretta e celere esecuzione del contratto pubblico possono divenire preminenti, giustificando il mantenimento dell’affidamento in capo al medesimo operatore economico previa adozione di misure volte a rimuovere o limitare gli effetti dell’illiceità realizzatasi.

 

Title: Corruptive and mafia-type phenomena in public procurement: tools for market protection and 'self-protection'

Abstract [En]: The public procurement market, partly because of its economic significance, is prone to corrupt phenomena and mafia-type infiltration. For a long time now, the legislature has adopted instruments aimed at automatically excluding economic operators who have been convicted by a final judgment or criminal decrees that have become irrevocable for corruption crimes and mafia-type criminal association. This mechanism has had the undoubted positive effect of acting as a "barrier to entry," allowing the market to remain virtuous. However, the market protection mechanism is less effective when the economic operators are affected by anti-mafia interdictions or other measures during the contract execution phase. On the one hand, there are measures of direct application such as the replacement of the governance of the company or its receivership.  However, it should be noted that if the economic operator implements the so-called self cleaning measures aimed at remedying the consequences of the criminal offences o misconducts, this generates situations of uncertainties in the assessment of the evidence by the contracting authorities, as well as room for overlap in the contract execution phase.

 

Parole chiave: Contratti Pubblici, self cleaning, corruzione, interdittive antimafia

Keywords: Corruption, mafia-type infiltration, self cleaning measures, public procurements

 

Sommario: 1. Premessa. 2. Le misure di self cleaning. 2.1. Segue: le singole misure. 2.2. Segue: l’efficacia temporale delle misure di self cleaning. 3. Le misure di contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzata in fase di esecuzione: la procedura ex art. 32 d.l. 90/2014. 3.1. Segue: la procedura ex art. 32 d.l. 90/2014. 3.2. Segue: le finalità della procedura ex art. 32. 3.3. Segue: i profili sostanziali delle misure ex art. 32 d.l. 90/2014. 4. Principali criticità nell’applicazione delle misure ex art. 32. 5. Considerazioni conclusive e questioni aperte.



Execution time: 32 ms - Your address is 3.238.71.155
Software Tour Operator