Log in or Create account

Numero 31 - 30 novembre 2022 NORMATIVA [8]    GIURISPRUDENZA [14]    DOCUMENTAZIONE [14]

Il giudizio di reference della Corte suprema sul referendum scozzese: una political question

Il 23 novembre 2022 la Corte suprema si è espressa sul caso Reference by the Lord Advocate of devolution issues under paragraph 34 of Schedule 6 to the Scotland Act 1998 decidendo all’unanimità che il parlamento scozzese non ha il potere di indire in modo autonomo, senza l’autorizzazione di Westminster, un referendum sull’indipendenza dal Regno Unito. La questione decisa dalla Corte non era particolarmente complessa sotto il profilo giuridico, ma sul piano politico ha avuto ed ha un contenuto problematico rilevante. Per inquadrare meglio il giudizio della Corte suprema appare necessario precisare che le leggi per la devolution approvate a partire dal 1998 hanno introdotto nel Regno Unito due distinte modalità di gestione - una politica, l’altra giudiziaria - dei conflitti di competenza tipici di un sistema... (segue)

Dall’abolitio nominis alla cancel culture: la ritornante pretesa del passato nullo e mai avvenuto

Lo scritto evidenzia che mediante la fictio iuris si possono, se giova alla stabilità e alla sicurezza giuridica, variamente eliminare conseguenze giuridiche di atti e comportamenti del passato, ma non i fatti stessi. Spesso però nella storia, come ricordano vari precedenti...(segue) 

    leggi tutto

La valutazione delle politiche pubbliche nella prospettiva del controllo parlamentare

Il contributo esamina la valutazione delle politiche pubbliche nella prospettiva della funzione del controllo parlamentare. Partendo dalla ricostruzione delle nozioni rilevanti, si dà conto dei tentativi di introduzione di attività valutative nell’ordinamento italiano...(segue)

    leggi tutto

Le sanzioni amministrative punitive e uno “statuto costituzionale” in costruens nel dialogo tra le Corti

Il presente contributo si propone di analizzare come la giurisprudenza della Corte costituzionale nazionale, anche attraverso pronunce interlocutorie, abbia costruito un inedito “statuto costituzionale” delle sanzioni amministrative sostanzialmente punitive, in un vivace dialogo...(segue)

    leggi tutto

Tutela dell'ambiente e gestione dei rifiuti: la Corte tra 'materia naturalmente trasversale', disposizioni regionali programmatiche e riserva di amministrazione

Prendendo spunto dalla recente sentenza n. 191/2022 della Corte costituzionale, il contributo ricostruisce sul piano generale gli orientamenti interpretativi che sono emersi per affrontare il complesso intreccio tra la materia esclusiva statale tutela dell’ambiente...(segue)

    leggi tutto

Regolamento comunale e affidamento in uso nella disciplina sui beni confiscati alla criminalità organizzata

I beni confiscati alla criminalità organizzata, nella loro qualità di beni pubblici, rappresentano un potenziale enorme per le comunità locali nello sviluppo territoriale, attraverso il riutilizzo sociale e il ripristino della legalità violata. Il Codice antimafia, nel perseguire...(segue)

    leggi tutto

Pubblicazioni suggerite


Execution time: 61 ms - Your address is 44.200.169.3
Software Tour Operator