Log in or Create account

NUMERO 10 - 01/05/2024

Una riflessione sull’effettività delle tutele giuslavoristiche nella ricorrenza della Festa del 1° maggio

La Festa del 1° maggio affonda le sue radici nelle lotte operaie e sindacali, si festeggia in tutto il mondo, tranne che negli Stati Uniti, e la sua consacrazione quale festa nazionale - così come una delle ragioni per cui ancora oggi continuiamo a celebrarla - ha l’obiettivo di spingerci a ricordare la centralità dell’esperienza storica dei movimenti sindacali e delle conquiste economiche e sociali raggiunte dai lavoratori. Conquiste la cui portata si misura con tutta la sua forza già fermandosi alla lettura della nostra Costituzione, che fonda la Repubblica sul lavoro (art. 1) e che prescrive la tutela del lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni (art. 35), riconoscendo, in particolare, il diritto dei lavoratori (subordinati) ad una retribuzione giusta (art. 36). Dal programma elaborato dall’Assemblea costituente ci separano 76 anni nei quali si è avuta un’attività intensissima del legislatore e delle parti sociali, che ha contributo alla costruzione di un diritto del lavoro complesso, al quale le regole poste dalla contrattazione collettiva concorrono in maniera molto ampia e significativa... (segue)



Execution time: 33 ms - Your address is 44.220.44.148
Software Tour Operator