Log in or Create account

FOCUS - Comunicazioni, media e nuove tecnologie N. 3 - 28/09/2015

 Consiglio di Stato, Sentenza del 02/10/2015, in tema di servizio universale (con nota di D.C.)

Con sentenza n. 4616 del 2 ottobre 2015, la Terza Sezione del Consiglio di Stato si è pronunciata sugli appelli proposti dall’AGCom, WIND e Vodafone avverso la sentenza del TAR Lazio, Sez. I n. 1187/2015, con cui il Giudice di prime cure aveva annullato, nella sua interezza, la delibera n. 1/08/CIR.

Il TAR, in particolare, aveva accolto la censura concernente l’illegittimità dell’applicazione retroattiva dei nuovi criteri di calcolo del costo netto del Servizio Universale, giacché questi erano applicati anche ad annualità precedenti l’adozione del provvedimento impugnato.

Con la pronuncia in commento il Consiglio di Stato ha, innanzitutto, rigettato le censure delle parti appellanti tese a confutare la suesposta argomentazione del TAR, sottolineando la necessaria predeterminazione dei criteri di calcolo.

D’altro canto, in accoglimento delle doglianze formulate dalle appellanti, il Giudice di appello ha riformato la pronuncia di primo grado affermando l’applicabilità pro futuro – a partire dall’annualità 2008 – della delibera 1/08/CIR fintantoché non interverrà una nuova determinazione dell’AGCom. Nel confermare l’applicazione per il futuro della delibera oggetto di giudizio, il Consiglio di Stato ha, infine, scrutinato e respinto le censure di merito relative ai singoli criteri di calcolo, riproposte in secondo grado da Telecom.

 

(nota di D.C.)



Execution time: 18 ms - Your address is 23.20.129.162