Log in or Create account

NUMERO 6 - 23/02/2022

 Emergenza sanitaria, Costituzione, soggetti deboli: vecchi e nuovi diritti alla prova della pandemia

Abstract [It]: Il seguente contributo si propone di trattare il delicato problema del rapporto tra emergenza e diritti fondamentali, con particolare attenzione ai soggetti deboli – soprattutto le persone con disabilità –, nel prisma della dignità umana. A partire da una premessa di inquadramento generale, concernente il tema dell’emergenza – prodromica ad una ricostruzione dell’incidenza della pandemia sui rapporti Stato/Regioni, anche alla luce della sent. 37/2021 della Corte Cost., e sull’esercizio dei diritti fondamentali, tenuto conto delle misure limitative approntate e dell’introduzione del c.d. Green Pass e dell’obbligo vaccinale – segue una disamina del principio della dignità della persona come “fondamento dei fondamenti” costituzionali, necessaria per affrontare specificamente, nell’ambito della categoria dei soggetti deboli, l’impatto sul godimento dei diritti delle persone con disabilità – con particolare riferimento al diritto all’istruzione – e per (ri)proporre in modo problematizzante la questione del riconoscimento del diritto di accesso ad Internet, analizzata anch’essa in una prospettiva di favor per i soggetti deboli. La stessa prospettiva di ordine generale, basata sul riconoscimento del nesso di coessenzialità tra dignità e diritti fondamentali, civili e sociali, consente di introdurre il tema del rapporto tra contenuto essenziale dei diritti e livelli essenziali delle prestazioni, chiarendo le differenze concettuali e offrendo considerazioni attorno ai profili di attualità che interessano la problematica. Infine – sempre eleggendo a bussola della trattazione il valore della dignità della persona umana – la disamina si incentra sui profili giuridici delle “scelte tragiche” e del fine-vita dei pazienti-Covid, onde configurare – alla luce degli artt. 2-3-19-32 Cost. – un diritto all’assistenza sanitaria dignitosa e un nuovo “diritto alla morte dignitosa” – secondo un’accezione diversa da quella comune – come clausola riassuntiva dei diritti del morente.

 

Title: Health emergency, Constitution, weak subjects: old and new rights to the test of the pandemic

Abstract [En]: The following contribution aims to deal with the delicate problem of the relationship between emergency and fundamental rights, with particular attention to vulnerable subjects – especially people with disabilities – in the prism of human dignity. Starting from a general premise, concerning the issue of the emergency – prodromal to a reconstruction of the impact of the pandemic on State-Regions relations, also in the light of sentence 37/2021 of the Constitutional Court, and on the exercise of fundamental rights, taking into account the restrictive measures taken and the introduction of the so-called Green Pass and of the compulsory vaccination – follows an examination of the principle of the person’s dignity as a "foundation of the constitutional foundations", necessary to specifically address, within the category of vulnerable people, the impact on the enjoyment of the rights of people with disabilities – with particular reference to right to education – and to (re)propose in a problematic way the question of the recognition of the right to Internet access, also analysed in a perspective of favor for the vulnerable people. The same general perspective, based on the recognition of the co-essential link between dignity and fundamental rights, both civil and social ones, allows us to introduce the theme of the relationship between the essential content of rights and essential levels of performance, clarifying the conceptual differences and offering considerations around the current issues affecting this theme. Finally – always electing the value of the dignity of the human person as the compass of the discussion – the examination focuses on the legal profiles of the "tragic choices" and the end-of-life of Covid patients, in order to configure – in the light of Articles 2-3-19-32 of the Constitution – a right to a dignified healthcare and a new “right to a dignified death” – with a different meaning from the common one – as a summary clause of the rights of the dying person.

 

Parole chiave: emergenza, dignità della persona, diritti fondamentali, soggetti deboli, contenuto essenziale, livelli essenziali

Keywords: emergency, human dignity, fundamental rights, vulnerable subjects, essential content of rights, essential levels

 

Sommario: 1. Premessa: emergenza sanitaria e Costituzione. 2. Emergenza sanitaria e rapporti Stato-Regioni. La sentenza 37/2021 della Corte Costituzionale 3. L’impatto dell’emergenza su diritti fondamentali e dignità della persona. Cenni sul c.d. Green Pass e sull’obbligo vaccinale. 4. La centralità della dignità della persona nella Carta Costituzionale. 5. Diritti fondamentali e soggetti deboli ai tempi del Covid-19. 5.1. (segue) I diritti delle persone con disabilità: l’impatto della pandemia. 5.2. (segue) Focus: il diritto all’istruzione delle persone con disabilità. Emergenza e didattica a distanza (DAD). 5.3. (segue) La seconda fase dell’emergenza: tra DAD e DDI. Cenni sul nuovo PEI. 6. Soggetti deboli, digital divide e diritto di accesso ad Internet. 7. I diritti tra garanzia del contenuto essenziale e determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni. 7.1. (segue). Tutela dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali ed esercizio dei poteri sostitutivi. 7.2. (segue). Il finanziamento dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali. Oltre la pandemia. 8. Scelte tragiche, diritti del malato, diritti del morente: vecchi e nuovi diritti alla prova dell’emergenza 9. Assistenza sanitaria dignitosa ed emergenza pandemica. Il “diritto ad una morte dignitosa”: la configurazione di un diritto fondamentale ai tempi del Covid-19. 10. Conclusioni. Spunti meta-giuridici.



Execution time: 21 ms - Your address is 3.237.27.159
Software Tour Operator