Log in or Create account

NUMERO 19 - 27/07/2022

 Il principio autonomistico e la questione dell’adeguatezza dimensionale. Riflessioni sull’associazionismo comunale nei suoi sviluppi normativi e giurisprudenziali

Abstract [It]: il saggio ha ad oggetto la questione dell’autonomia comunale, dal punto di vista dell’incidenza sulla stessa delle dimensioni dei Comuni. A partire dall’individuazione dei cardini costituzionali dell’autonomia comunale, vengono prese in considerazione le trasformazioni della legislazione statale in materia di cooperazione intercomunali e di forme associative. Particolare attenzione è dedicata, sullo sfondo del pertinente dibattito dottrinale, agli sviluppi normativi e giurisprudenziali in tema di obblighi di esercizio associato delle funzioni fondamentali dei piccoli Comuni e alle prospettive di riforma.

 

Title: The autonomistic principle and the question of size adequacy. Reflections on municipal associationism in its regulatory and jurisprudential developments

Abstract [En]: the essay deals with the issue of municipal autonomy, from the point of view of the impact on it of the size of the municipalities. Starting from the identification of the constitutional cornerstones of municipal autonomy, the changes in state legislation on inter-municipal cooperation and forms of association are taken into consideration. Particular attention, against the background of the relevant doctrinal debate, is devoted to regulatory and case-law developments dealing with normative obligations for small municipalities to exercise fundamental administrative functions in associated form and to the prospects for reform.

 

Parole chiave: autonomia; comuni; cooperazione inter-comunale; competenze legislative; relazioni tra livelli di governo

Keywords: autonomy; municipalities; inter-municipal cooperation; legislative competences; relations between levels of government

 

Sommario: 1. Introduzione. Il radicamento costituzionale dell’autonomia comunale e la questione dimensionale. 2. L’autonomia comunale tra persistente orientamento all’“uniformità” ed emersione della cooperazione intercomunale come strumento di adeguatezza. 3. La questione della competenza legislativa “generale” in materia di forme associative comunali: approcci a confronto dopo la riforma del Titolo V. 4. Sviluppi in tema di profili ordinamentali dell’associazionismo comunale: la rilevanza della legge Delrio e l’impatto di una (problematica) giurisprudenza costituzionale. 5. L’obbligo di esercizio associato di funzioni comunali, tra profili ordinamentali e coordinamento della finanza pubblica: contenuti e criticità. 6. I limiti della competenza in materia di coordinamento della finanza pubblica: dalla “mitigazione” giurisprudenziale dell’obbligo di esercizio associato alla sua possibile riformulazione su nuove basi. 7. Oltre il coordinamento della finanza pubblica: la prospettiva dell’associazionismo comunale obbligatorio come strumento di effettività dell’autonomia dei piccoli Comuni. 8. La centralità delle “città” nell’amministrazione finalizzata all’effettività dei diritti, tra questione provinciale (e metropolitana) e prospettive di riforma dell’associazionismo comunale.



Execution time: 35 ms - Your address is 3.236.225.157
Software Tour Operator