Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Trasparenza

 TAR PUGLIA, Sentenza n. 546/2024, Sull’accesso agli atti del Comune

 Accesso – Comune di Foggia – Compensi professionali maturati -  Ostensione – Atti del Comune.

 Pres. Scafuri, Est. Rotondano

 

L’avvocato comunale collocato in quiescenza ha il diritto di accedere agli atti del Comune al fine di comprendere se l’Amministrazione abbia o meno recuperato le spese processuali. Nel caso di specie, il Collegio ha rilevato che l’istanza ostensiva finalizzata ad ottenere il pagamento dei compensi professionali legittimamente maturati in servizio dal dipendente deve essere accolta.

In ragione di ciò, secondo il giudice, il ricorrente ha adeguatamente invocato il concetto ampio di documento amministrativo e la natura giuridica del diritto di accesso si evince dall’enunciazione dell’interesse sotteso all’accesso agli atti comunali.

L’istanza di accesso è dunque connotata dai profili dell’interesse diretto concreto e attuale rispondente alla tipologia di posizione giuridica di cui all’articolo 22 della legge 241 del 1990.

Infine, il giudice ha richiamato anche i principi espressi dall’Adunanza Plenaria n. 19 del 25 settembre 2020 sul nesso di strumentalità e sulla stretta indispensabilità della conoscenza del documento.

 

 



Execution time: 70 ms - Your address is 44.192.44.30
Software Tour Operator