Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Trasparenza

 Parere del Garante per la protezione dei dati personali-Parere su istanza di accesso civico - Dati sanitari

 

ASL TO3-Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo
15 dicembre 2023 – 9976123

ASL – Riesame – RPCT – Collegno e Pinerolo – Accesso civico – Diniego – Protezione dati personali – Mancata ostensione.

 

Nell’ambito di un procedimento relativo ad una richiesta di riesame su un provvedimento di diniego di un’istanza di accesso civico il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) dell’ASL TO3-Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo chiedeva al Garante il parere previsto dall’art. 5, comma 7, del d. lgs. n. 33/2013.

L’amministrazione respingeva l’istanza di accesso civico ai documenti richiesti poiché contenenti informazioni riservate e relative alla salute.

Per quel che qui rileva, la richiesta di accesso civico generalizzato a dati relativi alla salute – presentata ai sensi dell’art. 5, comma 2, d. lgs. n. 33/2013 – avendo a oggetto dati personali per i quali è previsto un esplicito divieto di divulgazione dalla disciplina vigente (art. 2-septies, comma 8; del Codice; art. 7-bis, comma 6, del d. lgs. n. 33/2013), rientra in un caso in cui l’accesso civico generalizzato è “escluso” direttamente dal legislatore secondo la disposizione contenuta nell’art. 5-bis, comma 3, del d. lgs. n. 33/2013.

 Per completezza il Garante ha affermato che resta ferma la possibilità che i documenti per i quali è stato negato l’accesso civico generalizzato, possano essere resi ostensibili con i dati personali tramite il diverso istituto dell’accesso ai documenti amministrativi solo laddove il soggetto istante dimostri che sussiste un interesse qualificato ossia un interesse proprio diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso.



Execution time: 63 ms - Your address is 44.192.44.30
Software Tour Operator