Log in or Create account

NUMERO 11 - 28/05/2014

 Le europee in danimarca: il governo stretto tra euroscettici e conservatori

Il Regno di Danimarca, entrato a far parte dell’Unione Europea il primo gennaio 1973, è una monarchia costituzionale ereditaria ed è il regno più antico d’Europa. L’attuale capo dello Stato è la Regina Margherita II di Danimarca. La successione al trono è regolata dalla legge di successione del 27 marzo 1953, che limita il trono ai discendenti legittimi del Re Cristiano X di Danimarca e di sua moglie, la regina Alessandrina. La legge in questione è stata modificata a seguito di un referendum tenutosi il 7 giugno 2009, che ha sancito la parità dei sessi nel diritto di secessione al trono. La Regina, rappresentante dello Stato all’estero e simbolo dell’Unità Nazionale, oltre a formulare il consenso all’entrata in vigore delle leggi ha il potere formale di nomina e di revoca del Primo ministro (Statsminister). Secondo la Costituzione danese, il potere legislativo è esercitato congiuntamente dal Re e dal Parlamento (Folketing). Il potere esecutivo, invece, è formalmente attribuito al Re ma, a seguito della progressiva erosione dei poteri del sovrano come conseguenza dell’affermarsi del parlamento, questo spetta sostanzialmente e unicamente al Governo, espressione delle forze politiche che dominano l’assemblea legislativa... (segue)



Execution time: 52 ms - Your address is 34.229.76.193