Log in or Create account

NUMERO 12 - 17/06/2009

 Per l'Ungheria, in fondo a destra

Sulla base del Trattato di Nizza, rispetto alla precedente legislatura l’Ungheria perde 2 seggi e ha eletto quindi 22 eurodeputati per il nuovo Parlamento. Gli ungheresi si sono recati alle urne in un’unica circoscrizione il 7 giugno dalle ore 6 alle ore 19. Il voto non è obbligatorio e non è previsto né il voto anticipato né il voto postale.
A norma delle legge sulle elezioni europee n.113 del 2003, il sistema elettorale è di tipo proporzionale con liste bloccate e soglia di sbarramento al 5%. I seggi vengono distribuiti seguendo il metodo del divisore D’Hondt. I partiti devono presentare le liste al Comitato elettorale nazionale al massimo 30 giorni prima delle consultazioni.
La campagna elettorale inizia ufficialmente quando il Presidente della Repubblica indice le elezioni, cosa che, per legge, deve avvenire almeno 72 giorni prima del voto.
Tuttavia, in Ungheria non esistono leggi specifiche che regolano la campagna elettorale. Non vi sono limitazioni per la pubblicazione dei sondaggi, ma i media sono obbligati a rispettare la par condicio.
A partire dalla mezzanotte del giorno che precede il voto sul paese cala il silenzio elettorale.

(segue)
 
 



Execution time: 41 ms - Your address is 3.236.228.250
Software Tour Operator