Log in or Create account

NUMERO 12 - 17/06/2009

 Il cammino della democrazia greca verso l'alternanza politica

Nelle precedenti elezioni europee (avvenute, ricordiamolo, tra le politiche del 2004 e quelle del 2007 vinte da ND), votò il 63,2% degli aventi diritto, ed erano disponibili 24 seggi; il partito del Premier ND ottenne un evidente successo con il 43% dei voti, riuscendo ad eleggere 11 dei 24 rappresentanti spettanti alla Grecia, tutti aderenti al PPE.
Il Pasok, invece, con il 34% dei voti riuscì ad ottenere 8 seggi per altrettanti eurodeputati che hanno aderito al gruppo socialista al Parlamento europeo.
Le altre forze di sinistra (quella radicale-socialista ed i comunisti), con – rispettivamente – il 4,2% (Syn) ed il 9,5% (KKE) ottenero uno e tre seggi: gli eletti delle due formazioni politiche hanno fatto parte del gruppo Gue-Ngl (sinistra alternativa).
L’ultimo seggio disponibile era stato aggiudicato alla formazione di estrema destra Laos con il 4,1% dei suffragi; questa formazione politica, dopo il mancato superamento del quorum del 3% nelle elezioni politiche del 2004, nelle europee dello stesso anno era quindi riuscita ad eleggere un eurodeputato.

(segue)



+ Scheda del Paese e risultati delle elezioni europee del 2004 e del 2009



Execution time: 53 ms - Your address is 3.236.228.250
Software Tour Operator