Log in or Create account

NUMERO 16 - 15/06/2022

 Condizionalità finanziaria, rule of law e dimensione (sovra)nazionale del conflitto

Abstract [It]: Il contributo intende analizzare gli effetti delle disposizioni contenute nel Regolamento 2020/2092 sulle relazioni tra Istituzioni UE e Stati membri, alla luce del vincolo (condizionalità) del rispetto dei principi dello Stato di diritto ai fini dell’accesso alle risorse finanziarie europee. In particolare, riconoscendo la conformità ai Trattati delle disposizioni contenute nel Regolamento 2020/2092, le pronunce della CGUE C-156/21 e C-157/21 hanno contributo al rafforzamento dei principi strutturali delineati dal Regolamento, alimentando il dibattito sulla pervasività del ruolo dell’Unione nella vita degli Stati membri, con specifico segno al controverso tema del processo federativo europeo.

 

Title: Financial Conditionality, Rule of Law and (Supra)national Dimension of the Conflict

Abstract [En]: The essay aims at analysing the effects of the provisions contained in Regulation 2020/2092 on the relationship between EU Institutions and Member States, in the light of the constraint (conditionality) of compliance with the principles of the Rule of Law for the purposes of accessing European financial resources. Particularly, recognising the compliance with the Treaties of the provisions contained in Regulation 2020/2092, the ECJ’s judgments C-156/21 e C-157/21 have contributed to the strengthening of the structural principles outlined by the Regulation, encouraging the debate on the pervasiveness of the European Union’s role in the life of the Member States, especially with reference to the controversial issue of the European federalizing process.

 

Parole chiave: Condizionalità, Stato di diritto, Unione europea, Bilancio europeo, CGUE

Keywords: Conditionality, Rule of Law, European Union, European budget, ECJ

 

Sommario: 1. Antefatto: la travagliata approvazione del bilancio pluriennale europeo. 2. Il Regolamento (UE, Euratom) 2020/2092 ed il vincolo del rispetto dei principi dello Stato di diritto. 3. La condizionalità quale “fatto politico”. 4. I ricorsi promossi da Ungheria e Polonia. 5. Le pronunce della Corte di Giustizia UE. 6. Conclusioni.



Execution time: 46 ms - Your address is 18.232.59.38
Software Tour Operator