Log in or Create account

FOCUS - Exit! Il recesso dai trattati multilaterali. Crisi e nuovi slanci nella cooperazione internazionale N. 17 - 01/06/2020

Exit! Il recesso dai trattati multilaterali. Crisi e nuovi slanci nella cooperazione internazionale ed europea

di Jacopo Alberti e Martina Buscemi

Recentemente, il fenomeno del recesso degli Stati da trattati multilaterali si è registrato in diversi ambiti del diritto internazionale, inserendosi in una dinamica più ampia di “disengagement” degli Stati dalla cooperazione internazionale. Nel contesto europeo, la Brexit è certamente l’esempio più discusso; ma le numerose iniziative di recesso promosse, su scala globale, dagli accordi in materia ambientale, penale, di protezione degli investimenti, fino a quelli sul disarmo nucleare, dimostrano l’attualità e la rilevanza del tema in esame. E lo stesso è a dirsi per l’attuale emergenza sanitaria, ormai tragicamente estesa su scala globale… (segue)

Il recesso, o la sua minaccia, come reazione dello Stato alle condotte sanzionatorie nei suoi confronti adottate da un’organizzazione internazionale

Il presente contributo analizza la dinamica del recesso, o della sua minaccia, di uno Stato da un trattato istitutivo di un’organizzazione internazionale, come reazione alle condotte poste in essere dall’organizzazione nei propri confronti e percepite dallo Stato come illecite. In particolare, in circostanze caratterizzate dall’assenza...(segue)

Il diritto a terminare unilateralmente la procedura di recesso dall’Unione europea: note a margine della sentenza Wightman

Nalla sentenza Wightman la Corte di giustizia ha affermato il diritto di uno Stato recedente a terminare unilateralmente la procedura di recesso dall’Unione (art. 50 TUE). Sebbene la sentenza confermi l’autonomia del diritto dell’Unione in linea teorica, pare in realtà contraddirla, fondandosi quasi esclusivamente su regole...(segue)

I rapporti tra il recesso dall’Unione europea e l’obiettivo della ‘ever closer union’

Il contributo si propone di approfondire l’incidenza del recesso dall’Unione europea sul perseguimento degli obiettivi del processo di integrazione, con particolare riguardo alla «creazione di un’unione sempre più stretta tra i popoli dell’Europa», valutando, anche alla luce della c.d. Brexit, se l’abbandono del progetto comune da parte di uno Stato membro...(segue)

L’art. 50 TUE e il recesso dall’euro: un’ipotesi percorribile?

Il presente lavoro intende analizzare la possibilità di recedere esclusivamente dall’euro alla luce dell’attuale normativa dell’Unione. Invero, i Trattati dell’Unione non contengono alcuna esplicita disposizione che regoli il recesso di uno Stato membro dell’UE dalla moneta unica. Invero, l’art. 50 TUE disciplina la possibilità di recedere...(segue)

Recesso dall’Unione e soluzione delle controversie: il ruolo della Corte di giustizia dell’UE

Con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, l’art. 50 TUE ha riconosciuto e disciplinato il diritto unilaterale degli Stati membri a recedere dall’UE. Il presente articolo intende dimostrare che, così facendo, l’esercizio di tale potere sovrano è stato inquadrato in un procedimento composto, retto esclusivamente dal diritto dell’Unione...(segue)

Execution time: 129 ms - Your address is 3.238.8.102
Software Tour Operator