Log in or Create account

FOCUS - Il federalismo in tempi di transizione N. 2 - 22/06/2018

 Federalismo e democrazia. Spunti teorici sull’opposizione unità-secessione

Non è affatto scontato stabilire la relazione tra federalismo e democrazia. Si possono ipotizzare almeno quattro situazioni: (1) il federalismo e la democrazia si implicano a vicenda e sono consustanziali; (2) la democrazia è il presupposto (necessario) del federalismo; (3) il federalismo è il presupposto (necessario) della democrazia; (4) democrazia e federalismo sono privi di correlazione. La prima soluzione vede nel federalismo e nella democrazia due facce della stessa realtà; l’ultima ipotesi nega che tra i due concetti sussista una qualche relazione; quelle intermedie, invece, stabiliscono un ordine di valore, reciprocamente inverso, tra democrazia e federalismo. In letteratura, sia tra i costituzionalisti sia tra gli scienziati della politica, è possibile trovare più di un sostegno a ciascuna delle ipotesi indicate. L’indagine rivolta alle concrete esperienze federali – nelle differenti versioni in cui viene declinato il concetto di federalismo – permette di acquisire dati conoscitivi utili per il nostro tema, ma che conducono a risultati non molto distanti dalle riflessioni teoriche richiamate. Una democrazia costituzionale può trovare realizzazione sia attraverso una struttura federale sia mediante una struttura non federale. La storia ci mostra sia stati democratici federali, sia stati federali non democratici. In teoria, ma anche alla luce della prassi, il federalismo, anche quando non insiste su una democrazia, per le sue caratteristiche strutturali, in quanto istituzione, svolge una funzione democratica di garanzia. L’organizzazione federale, come qualsiasi ordinamento giuridico rispetto al potere cui dà forma, è, di per sé, un limite al potere (centralizzato o autocratico, a prescindere, dunque, dal contenuto di questo potere)… (segue)



Execution time: 10 ms - Your address is 54.92.193.89