Log in or Create account

FOCUS - I dieci anni del Trattato di Lisbona N. 19 - 17/06/2020

 Dal contenimento della crisi ad una innovazione strutturale per l'Europa unita

Abstract [It]: Questo saggio inizia utilizzando la metafora della tettonica a placche per delineare la complessità del problema dell’integrazione economica europea e l’importanza dei mercati del lavoro come margini di confine sostanziale tra diversi Paesi e modelli di capitalismo. Successivamente evidenzia come l’analisi ciclica e strutturale dei mercati del lavoro rappresenti il fulcro per affrontare questo problema con alcune possibilità di successo. Propone quindi di utilizzare la nozione di “innovazione strutturale” come criterio di valutazione dell’efficacia delle policy. Prende infine in esame tre delle proposte di politica economica che sono al centro dell’attenzione nel dibattito pubblico in Italia e in Europa e ne valuta il grado di efficacia alla luce del criterio suggerito.

 

Abstract [En]: This essay starts employing the metaphor of the plate tectonics in order to describe the complexity of the issue of European economic integration and the relevance of labour markets as boundary margins between different countries and models of capitalism. Subsequently, shows how the cyclical and structural analysis of labour markets is a cornerstone in addressing this issue with some chances of success. It suggest, therefore, the use of the notion of “structural innovation” as a criterion for assessing policy effectiveness. In the end, it reviews three of the most debated economic policy proposals in Italy and Europe and evaluate their degree of effectiveness in the light of the suggested criterion.

 

Sommario: 1. Introduzione. 2. Inquadrare bene il problema. 3. Una sequenza di sedimenti di crisi. 4. Innovazione strutturale. 5. Tre iniezioni di innovazione strutturale. 6. Condizioni complementari. 7. Conclusioni. Riferimenti bibliografici.



Execution time: 15 ms - Your address is 3.81.28.10
Software Tour Operator